Il corso di Alchimia narrativa in Calabria


Ho imparato a scrivere sulla mia anima, a modellarla al ritmo delle mie narrazioni.
Ho imparato ad usare le parole come carezze, abbracci profondi ed anche moniti chiari e diretti.
Scrivendo ho pianto, ho sorriso, ho compreso e compiuto imprese.
Scrivendo ho ricordato e dato valore a quei gesti impercettibili che passano sotto la soglia della coscienza eppure costruiscono la meraviglia di un incontro quanto di un rapporto.
Allora sono scesa più in profondità, e ho lavorato sulle vibrazioni delle parole e mentre facevo questo, esse cambiavano il mio modo di vivere e approcciarmi alla vita.
Così è nata L’Alchimia narrativa e chi l’ha già vissuta sa che lavora dentro secondo un ritmo proprio, libero e indipendente.
Ti abbraccia, ti accarezza e quando è necessario ti incalza.
Il 7 e l’8 agosto sono date importanti per me perchè si trovano tra il mio 38esimo compleanno e il giorno di un incontro speciale che ha cambiato per sempre la mia vita.
C’ho fatto caso adesso, che ho scritto nuovamente i giorni. Ancora una volta, la testimonianza che la scrittura illumina.
Tutto accade per un motivo sempre
Celebro così la mia nascita, la mia rinascita e il mio cammino.
Di nascita, rinascita e cammino narreremo con chi parteciperà attraverso la macchina dell’Ordito e della Trama (nel lanificio Leo), l’abbazia che illumina, integra ed ispira e il monte sul quale saliamo per dimostrare a noi stessi che meritiamo di amare ed essere amati, di dare e di ricevere nell’abbondanza. Dobbiamo imparare solo come fare.
Per iscriversi scrivetemi pure, sono qui.
Nella foto di Amcphoto alcuni degli strumenti che uso per creare la magia. Ne scriverò in questi giorni..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.