Intervista di A Parole mie a Michela Santo 1


Michela Santo è un vulcano. Il suo livello di “maternità” è altissimo. Tende a proteggere e ciò che più la caratterizza è che è completamente disinteressata.

A lei interessa solo esserti utile.

Sparisce, compare, riscompare e ritorna. Ha una conoscenza oltre l’immaginabile ed è votata al bene. Questo la rende speciale e straordinaria.

Buona lettura

  • Cosa significa per te ESISTENZA?

Esistenza. Ho iniziato a parlarne da molto piccola. Mi chiedevo sempre se tutto era limitato a quel poco che vedevo. Sono nata in un piccolo paesino di collina e di fronte alla mia casetta c’era una montagna dove sorgeva il sole, un fiumiciattolo e tanto verde, la mia domanda era “Ma questo è tutto il mondo?”, non avevamo ancora la tv e tutto era magico al di là di quel monte. Poi ho preso un treno e quel viaggio ha aperto il mio sguardo ad altro. È iniziato il viaggio della mia Esistenza. Non è più finito, ancora oggi non so, le mie radici sono di questa terra selvaggia e poi io continuo a far su e giù per tanti altri posti. Quando mi chiedono se sono stanca rispondo “No” perché tutto questo girovagare mi ha reso ciò che sono. La mia casa, i miei affetti, tutto il resto, una valigia e i miei libri. Ecco, esistenza per me è la scoperta di ciò che siamo venuti a fare su questo pianeta.

  • Raccontaci la tua idea di ENERGIA

Ho incontrato l’Energia, dopo un grande dolore, il viaggio di mia madre. Erano già anni che ricercavo e studiavo tecniche varie ma la sua morte mi ha messo di fronte ad un ostacolo tanto doloroso quanto affascinante. Da dentro, nel profondo è scattata la molla: mai più fino a che potevo, avrei permesso a chi mi fosse vicino di attraversare la porta senza consapevolezza, avrei condiviso le mie conoscenze sull’Energia e molto di più con chiunque lo avesse voluto perché la sua vita avesse un senso. Quel viaggio di preparazione all’Energia mi era servito per trasformare il dolore in una missione. Capii che siamo Uno Energetico e quindi, attraverso la mia crescita, tutto il resto sarebbe cambiato.

  • Cos’è per te PRENDERSI CURA DELLE PERSONE?

Cominciato il viaggio dentro di me, è iniziato il percorso con gli altri. Applicando le tecniche che avevo imparato e sperimentato la vita degli altri diventava più leggera, il buio si schiariva e la mia voglia di aiutare aumentava. Prendermi cura di me mi permetteva di aumentare le mie potenzialità comunicative ed energetiche. I risultati arrivavano copiosi e la mia felicità aumentava. Ho capito che questa era la mia vera missione: prendermi cura ed essere al servizio delle persone. La loro cura è la cura per me stessa.

  • Quanto conta e cosa è per te la DISCREZIONE

Discrezione, la metto insieme alla delicatezza, nell’approcciarsi e nel prendere distanza. Nell’ambiente in cui vivo è fondamentale essere discreti perché tutti conoscono tutti. Io amo molto il mio spazio sacro e quindi la discrezione la applico sugli altri sempre come regola fondamentale.

  • Cosa significa per te CONSAPEVOLEZZA

Uno dei cardini del mio percorso è la Consapevolezza, senza la quale l’Energia non sarebbe nulla. Si perché per capire come utilizzare questo “Bacino delle Meraviglie” il lavoro di consapevolezza è fondamentale. Ho iniziato con la consapevolezza del corpo, Ki Cong – Bioenergetica ed ora Yoga – Tecniche varie di Massaggio e poi tecniche mentali, “meditazione”. La mia curiosità di bimba che vuole conoscere, imparare e scoprire anche dopo mezzo secolo ;D, non si è esaurita. Ogni giorno la Consapevolezza mi dà nuove scoperte, ogni mattina apro gli occhi e inizio a portarla sul mio corpo a controllarlo riscoprendo la gioia di esserci e cominciare un altro giorno.

  • Cosa pensi del mondo olistico

Il mondo in cui opero è completamente olistico. Faccio parte dello CSEN Olistici come docente Nazionale. Sono Olistica al 100%, tutto il mio vivere è olistico. Gli incontri in questo mondo non iniziano e finiscono con una stretta di mano ma hanno creato relazioni durature che mi hanno arricchita sempre di più.

  • Quali sono i valori che ti ispirano?

Libertà e Rispetto come valori umani sono il mio fondamento di vita.

  • La parola: come la usi, come la curi?

Nel mio percorso di formazione ho incontrato molti “Maestri”. Osservandoli ho capito quanto la comunicazione verbale arrivi prima, questo mi ha incentivato ad iniziare un percorso anche su come usare la parola nella comunicazione. “Per arrivare al non verbale prima la parola”. La Consapevolezza e la centratura mi permettono di utilizzare le parole giuste al momento giusto. Poi fluiscono nell’essenza con facilità ed armonia.

  • Otto parole che ti hanno cambiato la vita e perché

Amore, Consapevolezza, Introspezione, Meditazione, Energia, Sincronicità, Empatia, Intuito.

1) Amore:tutto ciò che muove il mio mondo. Sono stata amata, sono amata e amo.

2) Consapevolezza: senza, il mio essere corporeo e spirituale non andrebbero in connessione.

3) Introspezione:senza non capirei, prima di agire, come valutare la giusta via da seguire. Analizzando continuamente me stessa, senza giudizio, mi porto avanti nel lavoro.

4) Meditazione: lo spazio sacro dove tutto accade.

5) Energia:il mio mondo dove opero, attingo ed emano.

6) Sincronicità: ogni evento mi ricorda al momento giusto la mia missione su questo pianeta.

7) Empatia: la chiave di accesso più breve che ho, dopo la parola, per fondermi con i miei fratelli.

8) Intuito:questo tassello si è sviluppato molto nell’ultimo periodo, mi ha arricchito nella conoscenza ed ha accelerato nel lavoro del prendermi cura delle persone. Uno spirito sereno rende un corpo vibrante.

  • Cosa significa per te FELICITÀ ?

Felicità per me è esserci in ogni istante, è leggerezza, sentirla dentro in ogni attimo. La mia connessione con il mondo non solo materiale ma anche spirituale mi rende leggera, questo mi permette di vedere la vita come un’esperienza felice. Ogni percorso mi ha donato grandi gioie e molte incertezze che la mia strada è questa. Ora il mio progetto iniziale sembra più vicino:“Attraversare i muri”, manipolare la materia, Si! Per ora i muri non li vedo e questo primo step è superato. Sarò felice di fare sempre di più e qui chiudo con l’ultima parola, “Condivisione” senza la quale tutto questo non avrebbe senso.

  • Dove possiamo trovarti (mail, contatti)

A proposito, non mi prendo mai sul serio!! 😀

Per chi volesse chiacchierare con me sarò felice di condividere il mio mondo energetico.

La mia e-mail è: m.santo2@outlook.com .

Il mio recapito cell. è: 3460220706 .

WhatsApp Image 2018-07-21 at 18.34.39


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Un commento su “Intervista di A Parole mie a Michela Santo

  • MADDY

    MICHELA SANTO LA CONOSCO DA CIRCA 50 ANNI E’ PROPRIO COSI’ COME SI E’ DESCRITTA, FIN DA PICCOLA, PER NOI ESSERI “NORMALI” RAPPRESENTAVA QUALCOSA DI STRAORDINARIO PERCHE’ IL SUO ERA UN MONDO FANTASTICO, PROFONDO, DOLCE E A 5 O 6 ANNI PER NOI BAMBINI MOLTO “TERRENI” SENTIRLA PARLARE DI COSE COSI’ “GRANDI” ERA STUPENDO E LEI….MERAVIGLIOSA!! CON MICHELA TUTTO DIVENTA POESIA, HA UN MODO DI VEDERE E VIVERE LA VITA CHE FA RIFLETTERE.
    IMPOSSIBILE NON AMARLA!!