L’intervista di A PAROLE MIE con Syria e Zia Tetè 1


 

Lo spazio di A parole mie si apre ad una coppia speciale. Saranno ormai oltre 13 anni che vado da Gesina a farmi i capelli. Negli anni ha cercato di mettermi sulla retta via: almeno una volta al mese in parrucchieria. Ma io niente. Anche quando ho scelto di fare la tinta, ho avuto il coraggio e tutt’ora ce l’ho di andare ogni due o tre mesi. Tuttavia, è una vita che vado da lei. Sempre sorridente e affidata a Dio. Il suo percorso non è stato lineare eppure lei è sempre con la schiena dritta. Un giorno vengo a sapere che la sua nipotina ha qualche problema di salute. Non approfondisco. Poi lo vengo a sapere comunque. Rimango in religioso silenzio perché è giusto così. Me ne parla lei. Ascolto e leggo tra le sue parole la speranza. La bimba è più forte di quanto non sembri, più grande di quanto non appaia al primo sguardo. Vuole che parli con la madre. Cosa posso fare io più di quanto non stia facendo questa famiglia? Posso solo ascoltare e mi basta il gesto sacro di questa donna che ha tagliato i suoi capelli per amore della sua piccola. Si, un gesto sacro. Scopro che SYRIA ama cantare: penso che sia la sua ancora, il suo strumento per portare più ossigeno ed energia alla sua vita, già così, da subito coraggiosa.

Da grande vuole restituire il favore: aiutare.

Se fosse un animale, vorrebbe essere una coniglietta. Il mio pensiero va al coniglio bianco di Alice nel Paese delle Meraviglie: apre le porte di un mondo diverso e esaltante.

Desidero intervistare la coppia zia-nipote perché l’amore vince quando è coeso. Due voci ed un unico amore. Due anime ed una strada comune.

Desidero dare voce alla speranza e la speranza oggi si chiama “zia Tetè e SYRIA”.

Buona lettura

  • Cos’è per voi la felicità?

ZIA TETÈ : Penso che il termine felicità sia un pò una cosa soggettiva perché ognuno ha una propria percezione di essa. Si può provare ovunque nelle grandi e piccoli cose. La felicità sta nel sorriso di un bambino, nell’abbraccio dato alle persone che amo, quello forte anche improvviso, quello che sa di comprensione, di affetto, di amore, di amicizia, di vita. Vedere i propri desideri esauditi e perché no anche sorprese, quelle che a volte danno una svolta alla vita sconvolgendola positivamente.

SYRIA: la felicità per me è l’amore della mia famiglia, dei miei zii e dei miei nonni.

  • Raccontateci un po’ di voi.

Sono una ragazza di 34 anni, faccio la parrucchiera e amo il mio lavoro. Sono una zia di due nipotini fantastici e sono circondata dall’affetto della mia famiglia. Io e SYRIA abbiamo un bellissimo rapporto, lei è stata la mia prima nipotina e per me è la mia principessa (lei ama quando la chiamo princy). Siamo entrambe testarde ma con grande cuore. Ci piace andare in giro, ascoltare musica e cantare a squarciagola. Ci coccoliamo e mi sciolgo ogni volta che mi dice: “zia Tetè mi fai le coccole”?

Ci addormentiamo abbracciate e prima che le prende il sonno lei mi dice che mi vuole bene quanto l’universo ma ancora di più. Cerco sempre di renderla felice e far si che quando passiamo del tempo insieme lei sorrida perché il suo sorriso è la mia forza.

  • Cosa vi piace fare più di ogni altra cosa e perché?

ZIA TETÈ: la cosa che mi piace di più è proprio stare con SYRIA perché con lei gioco, canto, andiamo in giro per i negozi comprando tutto il comprabile, perdermi nei suoi ragionamenti per poi farmi guidare verso la sua idea iniziale (che non corrisponde mai all’inizio del discorso), elaborare insieme piccole sorprese per chi ci ama e farmi incoraggiare da lei nella ricerca di qualcosa di migliore: tutto questo mi rende migliore.

SYRIA: mi piace andare in giro con zia Tetè perché mi diverto, perché mi fa ridere e cantiamo insieme.

  • PER SYRIA: cosa vuoi fare da grande?

Da grande voglio fare l’infermiera come la mia mamma così aiuto i bambini malati.

  • Cosa significa essere coraggiosi?

ZIA TETÈ

Per me essere coraggiosi vuol dire lanciarsi su terreni sconosciuti. Il mio coraggio è la mia libertà di sognare, di immaginare, di essere libera di oltrepassare le barriere, di sfidare ciò che la vita mi presenta, di comunicare un messaggio chiaro e semplice che sia capace di toccare il cuore e la mente.

SYRIA:

Per me il coraggio è dove ci sono le cose difficili e superarle come quando faccio le risonanze da sveglia.

  • Se fossi un animale, quale saresti?

ZIA TETÈ: sarei un leone, non a caso è il mio segno zodiacale.

SYRIA: se fossi un animale vorrei essere una coniglietta.

  • Il tuo colore preferito e perché?

ZIA TETÈ: il rosso, mi trasmette amore e allegria.

SYRIA: il fucsia mi dà allegria e felicità

  • PER SYRIA Un uccellino mi ha detto che canti molto bene. La canzone che ti piace cantare di più? Cosa significa per te cantare?

La mia canzone preferita è Un amico è così. Canto perché mi piace, mi rilassa e perché diverto.

  • Dieci parole che vi piacciono tantissimo

Amore, coraggio, felicità, giocare, armonia, ridere, cantare, divertire, relax, semplicità.

  • PER SYRIA: zia Gesina è per te…. Continua la frase

Zia Tetè è per me la mia zia coccolosa armoniosa ed è il mio gioiello.

  • PER GESINA: Syria è per te…

SYRIA è per me la mia vita, la mia forza, il mio coraggio e il mio amore.

  • PER SYRIA: Dii qualcosa di bellissimo alla tua mamma, al tuo papà e al tuo fratellino.

Per mamma: ti voglio bene.

Per papà: ti voglio bene.

Per Samuele: ti amo.

Syria e Gesina


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Un commento su “L’intervista di A PAROLE MIE con Syria e Zia Tetè

  • Gabriella

    Siete: l’esempio del vero amore tra zia e nipote che nulla vi separerà, delle vere guerriere perché avete affrontato periodi difficili della vostra vita coraggiosamente.
    Vi auguro tanta salute e felicità,bacioni😘💖