Autoguarigione: oltre i trip


 

Il nostro corpo vive grazie ad un principio meraviglioso: l’autoregolazione. Ogni singola cellula lavora per garantire l’equilibrio attraverso una continua produzione di energia.

Questa energia viene utilizzata per fare qualsiasi cosa. Una parte serve per le funzioni vitali (quelle degli organi) ed altre per svolgere le attività quotidiane, sia concrete che astratte.

Grazie alla Consapevolezza delle nostre azioni, possiamo incidere sulla nostra salute. Così come ci laviamo tutti i giorni, allo stesso modo dobbiamo “docciare” il nostro sentire allegerendolo.

Esistono diverse tecniche per farlo.

Una è usare parole ad alta intensità. La ripetizione di una parola, lo starci dentro consapevolemente aiuta a guardarsi dentro e a facilitare l’autoguarigione.

Ma che cosa significa AUTOGUARIGIONE?

Significa adottare delle strategie che ti consentano di avere chiara la strada che vuoi percorrere e di agire in questa direzione.

Ci vengono in aiuto gli “operatori ecologici” del mare.

Le oloturie sono organismi invertebrati che vivono sui fondali marini. Vengono definiti «spazzini» del mare. Si nutrono della materia organica di scarto e puliscono l’ambiente a favore delle alghe e delle lagune della barriera corallina.
Anche con le parole bisogna fare come le oloturie.

Quando tu alleggerisci il tuo vocabolario, togliendo tutte quelle parole che ti appesantiscono, la bilancia ti pesa di meno, il fiato ti resiste di più, e il passo è più deciso.

Ginnastica, è solo ginnastica.

Un’altra indicazione quindi per migliorare le relazioni è: ALLEGGERISCI IL TUO VOCABOLARIO, ELIMINANDO LE PAROLE CHE GENERANO SENTIMENTI NEGATIVI, CUPI.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.